Il Modello Organizzativo ex D. Lgs. 231/01

L'adozione del “Modello di Organizzazione e Gestione” costituisce il primo dei presupposti che la legge riconosce come esimente dalla responsabilità amministrativa dell'ente.

L'art. 6 del decreto legislativo 231/01 prevede che l'ente non risponde se dimostra che:

Il Modello dev'essere concepito con l'intento di:


L'organismo di vigilanza

La nomina dell'Organismo di Vigilanza costituisce il secondo dei presupposti che la legge riconosce come esimente dalla responsabilità amministrativa dell'ente.

L'art. 6 del decreto legislativo 231/01 prevede che l'ente non risponde se dimostra che:

L'Organismo di Vigilanza è deputato all'espletamento dei seguenti compiti:

I requisiti che l'Organismo di Vigilanza deve possedere e mantenere nel tempo sono: